//Arquà Petrarca
Arquà Petrarca2018-07-01T18:15:22+00:00

Arquà Petrarca

Arquà Petrarca è ubicata ai piedi del Monte Piccolo e del Monte Ventolone nei Colli Euganei; fa parte dell’ Associazione dei borghi più belli d’Italia.  E’ famoso per aver ospitato il poeta Francesco Petrarca dal marzo del 1370 alla sua morte, avvenuta nel 1374.

Presso Arquà, nella piazza centrale,  si trova la tomba  marmorea del Petrarca accanto alla chiesa di Santa Maria Assunta di cui si hanno notizie sin dal 1026. Già nel trecento la chiesa si presentava con un porticato che attualmente è scomparso; in questa chiesa si sono tenuti i funerali del Poeta.

Uno dei monumenti più importanti del borgo è la Casa del Petrarca che gli fu donata dal Signore di Padova Francesco il Vecchio da Carrara e fu il Poeta stesso a presiedervi i lavori  di restauro nel 1369. Nel 500 ne divenne proprietario il nobile Pietro Paolo Valdezocco che fece costruire le loggette di stile rinascimentale e la scala esterna, mentre all’ interno  fece dipingere le pareti con tempere rappresentanti scene ispirate al Canzoniere e ai Trionfi. Nel 1875 fu donata dal Cardinale Pietro Silvestri, ultimo proprietario, al Comune di Padova.

Vicino alla Casa del Petrarca si trova l’Oratorio della Santa Trinità. E’ una piccola chiesa di cui si hanno notizie fin dal 1181,  pur essendo già preesistente, con  pregevoli affreschi della Madonna e di San Cristoforo e un altare ligneo con una importante pala di Palma il Giovane raffigurante la SS. Trinità. In questa chiesa il Petrarca si recava spesso a pregare.

In questo tranquillo paese tra i Colli Euganei il Poeta trascorse i suoi ultimi anni, in un soggiorno ameno e sereno, assistito amorevolmente dalla famiglia della figlia Francesca.

Le targhe letterarie di Arquà Petrarca