//Fai + Vespa / Caccia al tesoro alla scoperta dei Colli Euganei

Fai + Vespa / Caccia al tesoro alla scoperta dei Colli Euganei

Domenica 1 luglio, dalle ore 14.30 alle ore 18.30 si svolgerà una caccia al tesoro non convenzionale in Vespa, con un percorso ad anello che partirà dal Museo Nazionale Atestino ed arriverà nelle aree archeologiche di Este.

La caccia al tesoro lungo le strade dei Colli Euganei sarà occasione di far conoscere e valorizzare le acque, i percorsi, i paesaggi e la storia del territorio, possibilmente in sella ad una Vespa. Infatti, l’evento è stato organizzato congiuntamente dal FAI, Delegazione di Padova, dal Vespa Club Roncajette e dal Vespa Club Vespe Padane. L’idea di partenza è semplice e si basa su tre parole chiave: FAI – VESPA – ARCHEOLOGIA

Tre eccellenze italiane che si fondono per immergersi con “lentezza”, curiosità e un nuovo sguardo nei Colli Euganei.

Il tema scelto è in coerenza con la campagna FAI #salvalacqua; il percorso infatti si snoderà alla ricerca delle tracce che il reperimento e la conduzione dell’acqua ha lasciato nel tempo all’interno del territorio euganeo: dal museo Nazionale Atestino al Buso della Casara, da Valsanzibio al Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme, quest’anno scelto come luogo del cuore FAI. Lo sviluppo del potenziale informativo che il Museo Nazionale Atestino possiede in sé, sia in rapporto con le risorse territoriali, in questo caso il Buso della Casara, parte del Museo Diffuso di Cinto Euganeo è stato curato con particolare attenzione da Studio D. Il percorso è stato scelto anche grazie ad un’applicazione dedicata, facilmente scaricabile: appasseggio sui colli euganei, prodotta dall’insegnamento di Archeologia Medievale dell’Università di Padova, dal gruppo di lavoro della professoressa Alexandra Chavarria.

Potranno partecipare alla caccia al tesoro anche altri tipi di scooter o moto, ma chi la farà in Vespa avrà già un bonus in partenza, che aumenterà in proporzione all’età della Vespa.

Lungo le tappe del percorso si si dovranno sciogliere alcuni enigmi e si dovrà rispondere ad alcune semplici domande, spesso basate sulle Targhe del Parco Letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei, sulle risorse storiche, ambientali ed eno gastronomiche dei Colli. Dovrà poi essere presentata almeno 1 foto di luoghi, acque, strade, paesaggi ed elementi naturali incontrati durante il tragitto e che hanno emozionato per la loro bellezza; verranno premiati gli autori delle migliori foto, ed un punteggio attribuito ad ognuna di esse premierà non la tecnica fotografica, ma il cuore e l’energia che riescono a catturare nel paesaggio e comunicare.

Entro le 18.30 è previsto il rientro dei partecipanti al cortile del Museo, per la consegna dei road books.
Dalle 18.45, presso una delle aree archeologiche di Este verrà servito un aperitivo – buffet con prodotti del territorio.
Dalle 19.30 verranno fatte le proclamazioni dei vincitori e le relative premiazioni. A tutti i partecipanti verrà fatto un dono in ricordo della manifestazione, i vincitori potranno competersi 2 cene omaggio all’antica Trattoria da Ballotta, 2 ingressi con consumazione a Villa Barbieri, 5 confezioni da 3 bottiglie di Cà Lustra, , alcune prestigiose pubblicazioni relative ai beni FAI.

Per la partecipazione alla caccia al tesoro viene richiesto un contributo volontario a partire da 18 €.

By |2018-07-01T16:16:38+00:00giugno 30th, 2018|Categories: Uncategorized|0 Comments